Introduzione alla fisioterapia pediatrica

Redattrice principale Robin Tacchetti Contributori principaliRobin Tacchetti, Jess Bell e Kim Jackson

Introduzione(edit | edit source)

I fisioterapisti lavorano per mantenere e migliorare la funzionalità e il movimento dei propri pazienti o clienti.(1) I fisioterapisti pediatrici lavorano con bambini che presentano alcuni disturbi nello sviluppo e con le loro famiglie. In genere, i fisioterapisti pediatrici si occupano dei problemi motori, ma i loro pazienti potrebbero presentare anche altri disturbi che riguardano la cognizione, il linguaggio e gli aspetti psicosociali. Dal punto di vista dello sviluppo, i bambini in genere seguono uno schema prevedibile di raggiungimento delle abilità motorie, anche se le tempistiche possono variare. Il patrimonio genetico, le aspettative culturali, le pratiche dei caregiver e le interazioni all’interno dell’ambiente sono tutte cose che hanno un impatto sul modo in cui i bambini apprendono le abilità funzionali.(2)

Obiettivi della fisioterapia pediatrica( modifica | modifica fonte )

Quando si lavora con bambini con disturbi o disabilità fisiche, l’obiettivo generale del fisioterapista pediatrico è quello di promuovere l’indipendenza. I fisioterapisti mirano ad aiutare i propri clienti/pazienti a raggiungere abilità funzionali adeguate allo sviluppo, a ridurre l’impatto di un disturbo, a impartire strategie di adattamento e a educare la famiglia e i caregiver per garantire la continuità.(3)

Gli obiettivi delle sedute di fisioterapia pediatrica comprendono:

  1. Promuovere l’indipendenza
  2. Aumentare la partecipazione
  3. Facilitare lo sviluppo e la funzione motoria
  4. Migliorare la forza e la resistenza
  5. Migliorare le opportunità di apprendimento
  6. Alleviare le sfide associate all’assistenza quotidiana (4)

Disturbi comuni in età pediatrica( modifica | modifica fonte )

I disturbi del neurosviluppo tra i bambini sono in aumento. Queste disabilità possono essere legate a condizioni di salute congenite o acquisite che comportano disabilità temporanee, permanenti o progressive. A seconda della disabilità, tutti o diversi aspetti della vita di un bambino possono essere influenzati. Alcuni esempi di disabilità infantili sono:

Dove lavorano i fisioterapisti pediatrici?( modifica | modifica fonte )

I fisioterapisti pediatrici possono lavorare in diversi contesti, tra cui:

  • Scuole
  • Centri ambulatoriali
  • Ospedali
  • Centri di riabilitazione
  • La casa del bambino
  • Unità di terapia intensiva neonatale(5)(3)

Assistenza incentrata sulla famiglia( modifica | fonte edit )

In precedenza, gli interventi per i bambini si basavano sui disturbi delle strutture e delle funzioni corporee. Recentemente si è passati a concentrarsi sulla partecipazione e sulle attività del bambino con la propria famiglia. Inoltre, gli interventi si sono spostati da ciò che il bambino non può fare a ciò che il bambino può fare.(6)(7)

Lo sviluppo atipico di un bambino può avere un impatto sull’intera famiglia. I caregiver e i familiari potrebbero sviluppare sentimenti di vulnerabilità e di colpa o sentirsi incapaci di prendersi cura del proprio bambino.(8) Tuttavia, questo nuovo modello di assistenza sposta il processo decisionale dal professionista clinico ai caregiver, che sono considerati gli esperti dei bisogni e delle capacità del proprio bambino.(6) (9) (10)(7) Riconoscere gli interessi e i valori della famiglia è quindi fondamentale. Questo processo offre alle famiglie l’opportunità di sentirsi responsabilizzate e di aumentare la fiducia in se stesse nell’affrontare le sfide quotidiane.(8)

Team(edit | edit source)

Nella maggior parte dei contesti pediatrici, il fisioterapista lavorerà in collaborazione con altri membri del proprio team. Ogni team è diverso, a seconda delle esigenze e dei desideri della famiglia e del bambino. In generale, il team comprende il bambino, il genitore/caregiver e altro personale medico specializzato, come logopedisti, terapisti occupazionali, psicologi, assistenti sociali, insegnanti e medici. Il bambino è considerato il membro più importante del team.

I fisioterapisti pediatrici potrebbero lavorare nei seguenti tipi di team:

  1. Multidisciplinare:
    • i professionisti lavorano in modo indipendente, fornendo valutazioni, obiettivi e interventi distinti e specifici per la propria disciplina
    • solitamente c’è meno comunicazione tra i membri del team
  2. Interdisciplinare:
    • i membri del team interagiscono tra loro in relazione alla valutazione e allo sviluppo di un piano di intervento
    • gli interventi vengono tipicamente forniti dal singolo operatore, ma occasionalmente si verificano co-trattamenti
    • c’è più comunicazione tra i membri del team rispetto a quanto avviene in un team multidisciplinare
  3. Transdisciplinare:
    • i membri del team forniscono valutazioni congiunte, collaborano allo sviluppo degli obiettivi e agli interventi
    • un operatore è l’operatore principale che lavora regolarmente con la famiglia (attua il piano di intervento per tutte le discipline consultandosi con gli altri operatori)
    • l’operatore principale viene scelto in base alla disciplina più necessaria per il bambino e la famiglia

** A prescindere dal tipo di approccio basato sul team che viene utilizzato, il coordinamento, la comunicazione e la documentazione sono tutti elementi essenziali.(11)

Risorse(edit | edit source)

Citazioni(edit | edit source)

  1. Pagliarulo MA. Introduction to Physical Therapy-E-Book. Elsevier Health Sciences; 2021 Jan 12.
  2. Long T. Handbook of pediatric physical therapy. Lippincott Williams & Wilkins; 2018 May 17.
  3. 3.0 3.1 3.2 Houtrow A, Murphy N, Kuo DZ, Apkon S, Brei TJ, Davidson LF, Davis BE, Ellerbeck KA, Hyman SL, Leppert MO, Noritz GH. Prescribing physical, occupational, and speech therapy services for children with disabilities. Pediatrics. 2019 Apr 1;143(4).
  4. Eskay, K. Introduction to Pediatric Course. Plus. 2022
  5. Innerbody Research. Available from: https://www.innerbody.com/careers-in-health/how-to-become-a-childrens-physical-therapist.html#:~:text=Pediatric%20physical%20therapists%20work%20in,directly%20in%20the%20child’s%20home.
  6. 6.0 6.1 Hielkema T, Toonen RF, Hooijsma SJ, Dirks T, Reinders-Messelink HA, Maathuis CG, Geertzen JH, Hadders-Algra M. Changes in the content of pediatric physical therapy for infants: a quantitative, observational study. Physical & occupational therapy in pediatrics. 2018 Oct 20;38(5):457-88.
  7. 7.0 7.1 Longo E, de Campos AC, Palisano RJ. Let’s make pediatric physical therapy a true evidence-based field! Can we count on you?. Brazilian journal of physical therapy. 2019 May;23(3):187.
  8. 8.0 8.1 Cunha RF, Costa KB, Morais RL. Family-centered care on a physiotherapy course. Fisioterapia em Movimento. 2022 Mar 25;35.
  9. Hornby G, Lafaele R. Barriers to parental involvement in education: An explanatory model. Educational review. 2011 Feb 1;63(1):37-52.
  10. Kokorelias KM, Gignac MA, Naglie G, Cameron JI. Towards a universal model of family centered care: a scoping review. BMC health services research. 2019 Dec;19(1):1-1.
  11. APTA Pediatrics: Facts Sheets and Resources: Available from: https://pediatricapta.org/includes/fact-sheets/pdfs/12%20Ped%20PT%20as%20Practioner%20of%20Choice.pdf. 2012.


Lo sviluppo professionale nella tua lingua

Unisciti alla nostra comunità internazionale e partecipa ai corsi online pensati per tutti i professionisti della riabilitazione.

Visualizza i corsi disponibili