Interventi di fisioterapia neonatale

Redattrice principale Robin Tacchetti sulla base del corso di Krista Eskay
Collaboratori principaliRobin Tacchetti e Jess Bell

Introduzione(edit | edit source)

I neonati che richiedono il ricovero in un’unità di terapia intensiva neonatale (UTIN) sono considerati vulnerabili a causa della loro prematurità e/o di condizioni mediche significative.(1)(2) Durante l’ultimo trimestre di gravidanza si assiste a un rapido sviluppo cerebrale e a un cambiamento neuroplastico – la maggior parte dei bambini ricoverati in terapia intensiva neonatale sono nati tra le 22 e le 40 settimane di gestazione,(3) quindi questo sviluppo avviene al di fuori del grembo materno. La nascita pretermine potrebbe alterare gi schemi di sviluppo cerebrale geneticamente programmati, che può portare a disturbi del neurosviluppo come disfunzioni motorie e problemi comportamentali e cognitivi.(2) L’esposizione al sovraccarico sensoriale in terapia intensiva neonatale (monitor, luci, cambi di posizione, molteplici episodi di movimentazione) e la privazione sensoriale del battito cardiaco e della voce della madre potrebbero influire negativamente sulla maturazione cerebrale.(4)(3) L’obiettivo della fisioterapia in terapia intensiva neonatale è quello di limitare questi cambiamenti neuroplastici negativi attraverso strategie calmanti e movimenti per simulare l’ambiente intrauterino.(4)

Interventi neonatali( modifica | modifica fonte )

Un’intervento precoce in terapia intensiva neonatale potrebbe alterare la neuroplasticità e la riorganizzazione del cervello nei neonati pretermine.(2) La teoria alla base della terapia neonatale è triplice:(3)

  1. proteggere il cervello neonatale
  2. ottimizzare l’ambiente
  3. sostenere la famiglia(3)

Gli interventi sono individualizzati e altamente specializzati, con l’obiettivo di promuovere lo sviluppo, prevenire le sequele negative e favorire il legame neonato-famiglia. Le ricerche dimostrano che gli interventi con il coinvolgimento dei genitori hanno effetti significativi e duraturi sugli outcome comportamentali e cognitivi dei neonati.(2) Un beneficio secondario è che i genitori hanno una riduzione dell’ansia e un aumento della fiducia nella situazione neonatale.(3)

Nelle sezioni seguenti vengono illustrati i vari interventi in terapia intensiva neonatale.

Cura del canguro( modifica | fonte edit )

Nelle terapie intensive neonatali, un approccio frequentemente utilizzato per incoraggiare il legame madre-neonato è la cura del canguro, nota anche come contatto pelle a pelle (skin-to-skin). Il contatto diretto si stabilisce togliendo al bambino tutti i vestiti, tranne il pannolino, e facendolo sdraiare in posizione prona sul petto della madre. È stato riscontrato che la cura del canguro può essere neuroprotettiva in quanto favorisce la plasticità del cervello.(5)

Suzione/deglutizione non nutritiva( modifica | modifica fonte )

Un’attività funzionale altamente prioritaria in terapia intensiva neonatale, che dovrebbe essere supportata dal fisioterapista e dagli altri caregiver, è la suzione e la deglutizione. La suzione non nutritiva fornisce una stimolazione tattile alle strutture intraorali e ai muscoli facciali attraverso il ciuccio o il dito ricoperto da un guanto. Le ricerche dimostrano che la suzione non nutritiva può contribuire a ridurre la durata della degenza ospedaliera e a migliorare i comportamenti alimentari.(5)

Posizionamento(edit | edit source)

Il posizionamento di supporto allo sviluppo per i neonati in terapia intensiva neonatale rafforza il normale allineamento scheletrico e fornisce opportunità per i normali schemi di movimento.(6) Inoltre, il posizionamento può garantire la cura della pelle e sostenere la funzione respiratoria. La combinazione di questi tre benefici può consentire al neonato di dormire meglio e più a lungo.(5) Le ricerche indicano che i neonati con lunghi ricoveri in terapia intensiva neonatale, che non sono posizionati in modo appropriato, sono a rischio di plagiocefalia posizionale, torcicollo e potrebbero mostrare una diminuzione della qualità e della spontaneità dei movimenti.(5)(6)

Range di movimento( modifica | fonte di modifica )

Gli esercizi di movimento passivo potrebbero essere utili per lo sviluppo osseo, soprattutto se applicati alle articolazioni prossimali del neonato. Nella letteratura è stato suggerito che gli esercizi possono determinare un piccolo e temporaneo aumento dell’aumento di peso e della densità ossea nei neonati prematuri.(5)

Massaggio(edit | edit source)

Il massaggio infantile (ossia un contatto delicato e lento con le mani) è un approccio di intervento precoce per aiutare il senso tattile del neonato. È stato dimostrato che il massaggio può aiutare la crescita e l’aumento di peso dei neonati prematuri e di basso peso alla nascita e ridurre la durata della degenza in ospedale,(5) ridurre lo stress neonatale(7) e favorire il sonno.(8) Uno studio condotto da Lu et al.(9) ha riscontrato che la terapia con massaggio a pressione moderata può causare un aumento di peso giornaliero maggiore nei neonati pretermine rispetto alla terapia con massaggio a pressione leggera.

Educazione della famiglia( modifica | fonte edit )

L’educazione delle famiglie è una componente sostanziale dell’assistenza interventistica in terapia intensiva neonatale. Capire come prendersi cura del neonato pretermine è importante per lo sviluppo della postura e del movimento, per l’attaccamento tra genitore e neonato e per mantenere la stabilità fisiologica del bimbo. L’educazione della famiglia su come sostenere al meglio lo sviluppo motorio del bimbo dovrebbe includere argomenti quali:

  • alimentazione
  • medicazione
  • posizionamento nel sonno
  • gioco
  • comunicazione
  • metodi terapeutici per la movimentazione e la presa in braccio

** L’educazione può avvenire sotto forma di informazioni verbali, narrazione video e/o fonti scritte.(5)

Ambiente(edit | edit source)

I piani di assistenza allo sviluppo in terapia intensiva neonatale spesso includono tecniche per limitare le conseguenze degli stimoli negativi, come luci e suoni eccessivi, etc. Le disposizioni ambientali, mirate specificamente a questi fattori di stress, contribuiscono a garantire la stabilità fisiologica.(6)

Illuminazione(edit | edit source)

Le disposizioni per l’illuminazione in terapia intensiva neonatale sono le seguenti:

  • l’area dell’incubatrice in cui si trova il bimbo non deve essere illuminata direttamente (tranne che durante le procedure)
  • utilizzare una copertura per incubatrice, una coperta o una protezione per ridurre l’esposizione diretta alla luce
  • i neonati che necessitano di fototerapia dovrebbero usare maschere per gli occhi
  • impostazioni basse di notte per la luce ambientale per seguire il ciclo notte/giorno(5)

** Le evidenze dimostrano che l’introduzione di robusti cicli luce-buio hanno effetti benefici sul tempo di degenza e sull’aumento di peso rispetto ai neonati esposti a una luce costante o ad un’oscurità costante.(10)

Suono(edit | edit source)

Nelle unità di terapia intensiva neonatale ci sono sono spesso rumori di disturbo a intervalli irregolari e per brevi periodi.(11) Nel tentativo di ridurre questi disturbi, le norme acustiche in terapia intensiva neonatale sono le seguenti:

  • il livello sonoro ideale nel luogo in cui si trova il neonato non dovrebbe essere superiore a 45 decibel (dB)
  • gli aumenti temporanei del suono non dovrebbero superare i 65 dB(12)

** Nella popolazione pretermine, il 2-10% dei neonati presenta danni all’udito, contro lo 0,1% della popolazione pediatrica generale.(13)

Temperatura(edit | edit source)

Le norme sulla temperatura in terapia intensiva neonatale sono elencate di seguito:

  • temperatura ambiente ideale in terapia intensiva neonatale è 21-24°C
  • temperature ideali dell’incubatrice per le prime 24 ore postnatali: da 32,4± 1,5 a 35,0± 0,5 °C
  • temperatura ideale dell’incubatrice nei giorni 5-14: 33,5±0,5 e 32,0±1,5 °C
  • l’umidità in un’incubatrice per i primi 7 giorni postnatali è del 70%
    • viene ridotta al 40% in base alla capacità del neonato di organizzare la temperatura corporea
    • può essere interrotta dopo 21 giorni, a seconda della capacità del bimbo di mantenere la temperatura (5)

Dolore(edit | edit source)

I neonati devono affrontare stimoli nocivi in terapia intensiva neonatale. Aiutare a diminuire la risposta di dolore fornendo input sensoriali può essere fatto in diversi modi:

  1. swaddling
  2. fornire una suzione non nutritiva
  3. fornire misure di comfort tattile
    1. dare colpetti al sedere
    2. cullare dolcemente
  4. promuovere la flessione fisiologica (14)

**Questo video del KK and Women’s Hospital mostra una rapida sintesi dei vari interventi in terapia intensiva neonatale:

Risorse(edit | edit source)

Citazioni(edit | edit source)

  1. Craig JW, Smith CR. Risk-adjusted/neuroprotective care services in the NICU: the elemental role of the neonatal therapist (OT, PT, SLP). Journal of Perinatology. 2020 Apr;40(4):549-59.
  2. 2.0 2.1 2.2 2.3 Øberg GK, Girolami GL, Campbell SK, Ustad T, Heuch I, Jacobsen BK, Kaaresen PI, Aulie VS, Jørgensen L. Effects of a Parent-Administered Exercise Program in the Neonatal Intensive Care Unit: Dose Does Matter—A Randomized Controlled Trial. Physical Therapy. 2020 May 18;100(5):860-9.
  3. 3.0 3.1 3.2 3.3 3.4 Khurana S, Kane AE, Brown SE, Tarver T, Dusing SC. Effect of neonatal therapy on the motor, cognitive, and behavioral development of infants born preterm: a systematic review. Developmental Medicine & Child Neurology. 2020 Jun;62(6):684-92.
  4. 4.0 4.1 Haslbeck FB, Bassler D. Clinical practice protocol of creative music therapy for preterm infants and their parents in the neonatal intensive care unit. JoVE (Journal of Visualized Experiments). 2020 Jan 7(155):e60412.
  5. 5.0 5.1 5.2 5.3 5.4 5.5 5.6 5.7 5.8 Doğan İE, Balcı NÇ, Gündüz AG. Physiotherapy and Rehabilitation Approaches to Premature Infants in Neonatal Intensive Care Units. Journal of Physical Medicine Rehabilitation Studies & Reports. SRC/JPMRS/168. DOI: doi. org/10.47363/JPMRS/2021 (4). 2022;150:2-5.
  6. 6.0 6.1 6.2 Sweeney JK, Heriza CB, Blanchard Y, Dusing SC. Neonatal physical therapy. Part II: Practice frameworks and evidence-based practice guidelines. Pediatric Physical Therapy. 2010 Apr 1;22(1):2-16.
  7. Álvarez MJ, Fernández D, Gómez-Salgado J, Rodríguez-González D, Rosón M, Lapeña S. The effects of massage therapy in hospitalized preterm neonates: A systematic review. Int J Nurs Stud. 2017 Apr;69:119-36.
  8. Firmino C, Rodrigues M, Franco S, Ferreira J, Simões AR, Castro C, et al. Nursing interventions that promote sleep in preterm newborns in the neonatal intensive care units: an integrative review. International Journal of Environmental Research and Public Health. 2022; 19(17):10953.
  9. Lu LC, Lan SH, Hsieh YP, Lin LY, Chen JC, Lan SJ. Massage therapy for weight gain in preterm neonates: A systematic review and meta-analysis of randomized controlled trials. Complementary Therapies in Clinical Practice. 2020 May 1;39:101168.
  10. Hazelhoff EM, Dudink J, Meijer JH, Kervezee L. Beginning to see the light: lessons learned from the development of the circadian system for optimizing light conditions in the neonatal intensive care unit. Frontiers in Neuroscience. 2021 Mar 18;15:634034.
  11. Almadhoob A, Ohlsson A. Sound reduction management in the neonatal intensive care unit for preterm or very low birth weight infants. Cochrane Database of Systematic Reviews. 2015(1).
  12. Casavant SG, Bernier K, Andrews S, Bourgoin A. Noise in the neonatal intensive care unit: what does the evidence tell us?. Advances in Neonatal Care. 2017 Aug 1;17(4):265-73.
  13. Bertsch M, Reuter C, Czedik-Eysenberg I, Berger A, Olischar M, Bartha-Doering L, Giordano V. The “Sound of Silence” in a Neonatal Intensive Care Unit—Listening to Speech and Music Inside an Incubator. Frontiers in psychology. 2020 May 26;11:1055.
  14. Eskay, K. Neonatal Physiotherapy Intervention. Plus. 2023


Lo sviluppo professionale nella tua lingua

Unisciti alla nostra comunità internazionale e partecipa ai corsi online pensati per tutti i professionisti della riabilitazione.

Visualizza i corsi disponibili