Diagnosi differenziale della tendinopatia

Redattrice principale Mandy Roscher Contributori principaliMandy Roscher, Kim Jackson, Rachael Lowe, Jess Bell e Simisola Ajeyalemi

Introduzione(edit | edit source)

Le tendinopatie sono notoriamente difficili da trattare, ma anche da diagnosticare e una buona capacità di ragionamento clinico può essere la chiave per una gestione efficace. Sebbene vi sia un notevole interesse nella ricerca sulla tendinopatia, una definizione precisa di questo termine rimane “poco chiara”.

“Attualmente la diagnosi di tendinopatia è un’ipotesi clinica basata sui sintomi e sul contesto fisico del paziente”.(1)

In generale, la tendinopatia è una condizione complessa e multisfaccettata associata a dolore, alla diminuzione della funzione e della tolleranza all’esercizio.(2) Tuttavia, spesso i tendini si presentano come patologici alla diagnostica per immagini ma sono del tutto asintomatici.(3)(4) Quando si considera la diagnosi di tendinopatia, l’obiettivo non è determinare se il tendine presenta una patologia, ma piuttosto stabilire se il tendine è o meno la fonte del dolore.(5) Molte strutture possono essere coinvolte quando un solo aspetto viene considerato isolatamente; ad esempio, il dolore anteriore del ginocchio è un reperto clinico nella tendinopatia rotulea, ma è anche un sintomo chiave nel dolore femoro-rotuleo. Esaminando l’intero quadro clinico del paziente, è possibile formulare la diagnosi corretta.

Carico e capacità dei tendini( modifica | modifica fonte )

Il dolore tendineo dovrebbe essere legato a un sovraccarico in cui i tendini agiscono come molle. È importante comprendere i carichi di trazione, compressione e taglio che giocano un ruolo nello sviluppo della patologia tendinea. La diagnosi del tipo di carico che ha causato la disfunzione può orientare la diagnosi differenziale e il successivo trattamento.

Carico dose-dipendente( modifica | modifica sorgente )

Le tendinopatie si presentano di solito con un carico dose-dipendente, per cui il dolore aumenta con l’aumentare del carico sul tendine. Per esempio, nel caso del dolore al tendine d’Achille, il fastidio dovrebbe aumentare progressivamente con l’aumento del carico, passando dai sollevamenti del tallone a un piccolo salto e a un saltello.(6)

Palpazione dei tendini( modifica | modifica fonte )

Il dolore localizzato alla palpazione del tendine può essere un indicatore di patologia in un tendine ed è comunemente usato come metodo di valutazione,(7)(8) ma non può essere utilizzato in modo isolato. I tendini possono essere dolorosi alla palpazione ma non essere parte del quadro clinico del paziente. L’assenza di dolore alla palpazione potrebbe essere utile per escludere una tendinopatia.(6)

Diagnostica per immagini dei tendini( modifica | modifica fonte )

L’assenza di patologia tendinea può essere utile per escludere una patologia del tendine. Tuttavia, la presenza di una patologia tendinea alla diagnostica per immagini NON implica che il tendine sia la causa dei sintomi del paziente.(9)

L’ecografia e la risonanza magnetica possono essere utilizzate per la diagnosi di tendinopatia. La diagnostica per immagini dovrebbe essere eseguita con attenzione e dovrebbe essere abbinata alla presentazione clinica del paziente. I tendini possono essere visualizzati molto bene con l’ecografia, che è molto più economica di una risonanza magnetica. L’interpretazione dei reperti della risonanza magnetica dovrebbe essere fatta con cautela. La RM è molto dettagliata e può mostrare una patologia che non ha alcuna relazione con i sintomi del paziente.(9) I risultati della risonanza magnetica dovrebbero essere interpretati con cautela. I tendini potrebbero ancora apparire interessati dalla diagnostica per immagini, ma il paziente potrebbe ottenere miglioramenti significativi nel dolore e nella funzionalità. Comunicare ciò al paziente potrebbe essere utile per diminuire il valore di minaccia dei reperti della diagnostica per immagini.

Indizi utili per la diagnosi del dolore tendineo( modifica | modifica fonte )

  • Il dolore è legato al sovraccarico
  • Il dolore aumenta con il carico e si attenua immediatamente quando il carico viene rimosso(10)
  • Il dolore è molto localizzato al tendine(5)(6)
  • Il dolore dovrebbe aumentare quando il carico applicato al tendine aumenta (carico dose-dipendente)(10), ad esempio, uno squat poco profondo sarebbe meno doloroso di uno squat profondo nella tendinopatia rotulea.
  • Il dolore dovrebbe rimanere localizzato durante le attività di carico(5) (questo potrebbe non essere vero in tutte le tendinopatie, ad esempio nella tendinopatia del gluteo il dolore può irradiarsi a tutta la gamba(6))
  • Il dolore tende a migliorare durante l’attività (fenomeno del riscaldamento), ma potrebbe peggiorare il giorno dopo attività ad alto carico(10)
  • Gli esercizi isometrici spesso riducono il dolore originato da un tendine (se gli esercizi isometrici aggravano il dolore, è possibile prendere in considerazione una diagnosi diversa)(5)
  • Segni specifici per l’area, come la rigidità mattutina per il tendine d’Achille(11) e la posizione seduta per i tendini degli ischiocrurali(5)

Citazioni(edit | edit source)

  1. Canosa-Carro L, Bravo-Aguilar M, Abuín-Porras V, Almazán-Polo J, García-Pérez-de-Sevilla G, Rodríguez-Costa I, et al. Current understanding of the diagnosis and management of the tendinopathy: An update from the lab to the clinical practice. Dis Mon. 2022 Oct;68(10):101314.
  2. Millar NL, Silbernagel KG, Thorborg K, Kirwan PD, Galatz LM, Abrams GD et al. Tendinopathy. Nat Rev Dis Primers. 2021 Jan 7;7(1):1.
  3. Lieberthal K, Paterson KL, Cook J, Kiss Z, Girdwood M, Bradshaw EJ. Prevalence and factors associated with asymptomatic Achilles tendon pathology in male distance runners. Phys Ther Sport. 2019;39:64-8.
  4. Rio EK, Ellis RF, Henry JM, Falconer VR, Kiss ZS, Girdwood MA et al. Don’t Assume the Control Group Is Normal-People with Asymptomatic Tendon Pathology Have Higher Pressure Pain Thresholds. Pain Med. 2018;19(11):2267-73.
  5. 5.0 5.1 5.2 5.3 5.4 Cook J. Jill Cooks latest tendon nuggets clinical pearls Slides. Accessed 8 August 2019 https://sportsphysiotherapy.org.nz/sportsphysiotherapy.org.nz/documents/jill.pdf
  6. 6.0 6.1 6.2 6.3 Rio, E. Clinical Reasoning in Tendinopathy. Plus online course, 2019.
  7. de Vos RJ, van der Vlist AC, Winters M, van der Giesen F, Weir A. Diagnosing Achilles tendinopathy is like delicious spaghetti carbonara: it is all about key ingredients, but not all chefs use the same recipe. Br J Sports Med. 2021 Mar;55(5):247-48.
  8. Matthews W, Ellis R, Furness J, Hing WA. The clinical diagnosis of Achilles tendinopathy: a scoping review. PeerJ. 2021 Sep 28;9:e12166.
  9. 9.0 9.1 Kaux JF, Forthomme B, Le Goff C, Crielaard JM, Croisier JL. Current opinions on tendinopathy. Journal of sports science & medicine. 2011 Jun;10(2):238.
  10. 10.0 10.1 10.2 Malliaras P, Cook J, Purdam C, Rio E. Patellar tendinopathy: clinical diagnosis, load management, and advice for challenging case presentations. journal of orthopaedic & sports physical therapy. 2015 Nov;45(11):887-98.
  11. Knapik JJ, Pope R. Achilles Tendinopathy: Pathophysiology, Epidemiology, Diagnosis, Treatment, Prevention, and Screening. J Spec Oper Med. 2020;20(1):125-40.


Lo sviluppo professionale nella tua lingua

Unisciti alla nostra comunità internazionale e partecipa ai corsi online pensati per tutti i professionisti della riabilitazione.

Visualizza i corsi disponibili