Il ruolo del fisioterapista sportivo

Editrice principale – Wanda van Niekerk

Contributori principaliWanda van Niekerk, Kim Jackson, Jess Bell e Tarina van der Stockt

Che cos’è un fisioterapista dello sport e dell’esercizio?( modifica | fonte edit )

I fisioterapisti dello sport e dell’esercizio sono coinvolti nella prevenzione e nella gestione degli infortuni derivanti dalla partecipazione allo sport e all’esercizio in tutte le età e in tutti i livelli di abilità. Questi fisioterapisti specializzati forniscono consigli basati sull’evidenza per una partecipazione sicura allo sport e all’esercizio. Inoltre, promuovono uno stile di vita attivo per aiutare le persone a migliorare e mantenere la loro qualità di vita. I fisioterapisti dello sport e dell’esercizio svolgono anche un ruolo fondamentale nell’aiutare gli atleti di tutte le età e di tutti i livelli di abilità a migliorare la loro performance.(1) Grant et al.(2) riassume il ruolo del fisioterapista sportivo come segue: “Il ruolo essenziale del fisioterapista sportivo è quello di fornire il trattamento e la riabilitazione degli infortuni e anche di fornire supporto alla performance attraverso la prevenzione degli infortuni, il mantenimento e gli interventi per il recupero”.

Cosa fanno i fisioterapisti dello sport e dell’esercizio?( modifica | modifica fonte )

La New Zealand Sports Physiotherapy organisation definisce un fisioterapista sportivo come:

“Un professionista riconosciuto che dimostra competenze avanzate nella promozione di una partecipazione sicura all’attività fisica, nella condivisione di consigli e nell’adattamento di interventi di riabilitazione e di allenamento, allo scopo di prevenire gli infortuni, ripristinare una funzione ottimale e contribuire al miglioramento della performance sportiva, in atleti di tutte le età e abilità, garantendo al contempo uno standard elevato di pratica professionale ed etica”.(1)

I fisioterapisti dello sport e dell’esercizio lavorano in un’ampia varietà di contesti. Molti lavorano con atleti amatoriali attivi, in studi o cliniche privati. Possono anche essere coinvolti in attività sportive sociali e di club e partecipare a sessioni di allenamento. I fisioterapisti dello sport e dell’esercizio spesso lavorano con atleti d’élite in sport competitivi e professionistici, lavorando e viaggiando con singoli atleti o squadre d’élite e integrando i loro servizi con altri professionisti medici, allenatori, preparatori atletici e altro personale di supporto. I fisioterapisti dello sport e dell’esercizio sono anche attivamente coinvolti in varie organizzazioni sportive per coordinare i servizi di fisioterapia, la prevenzione degli infortuni, la riabilitazione e i programmi di sorveglianza degli infortuni.(1)

(3)

Ruoli e aree di competenza della fisioterapia dello sport e dell’esercizio( modifica | modifica fonte )

Ashton(4) delinea le competenze avanzate del fisioterapista dello sport nella promozione di una partecipazione sicura all’ attività fisica , nella condivisione di consigli, nell’adattamento di interventi di riabilitazione e di allenamento, allo scopo di prevenire gli infortuni, ripristinare una funzione ottimale e contribuire al miglioramento della performance sportiva, in atleti di tutte le età e abilità, garantendo al contempo uno standard elevato di pratica professionale ed etica. Il ruolo del fisioterapista varia e può dipendere da:

  • Lo sport che praticano
  • Il loro ruolo specifico all’interno del team
  • Il livello di performance dello sport, a livello locale o internazionale, amatoriale o professionistico.

La Federazione Internazionale di Fisioterapia dello Sport (IFSPT)(5) afferma che “la fisioterapia sportiva è una specializzazione in crescita nelle culture che si sforzano di promuovere uno stile di vita attivo e l’eccellenza atletica”. La Sports Physiotherapy for All (SPA) descrive “un comportamento professionale efficace e l’integrazione di conoscenze, abilità e attitudini specifiche per il contesto della pratica come fisioterapista sportivo”.(6) Come parte del progetto Sports Physiotherapy for All, sono state identificate undici competenze richieste ai fisioterapisti dello sport e dell’esercizio. Insieme a queste competenze, vi è un insieme di abilità specifiche o di standard che devono essere rispettati. Queste competenze e standard(7) sono correlati ai vari ruoli sovrapposti svolti dal fisioterapista dello sport e dell’esercizio. I vari ruoli e competenze possono essere(7):

  • Responsabile del cliente/paziente(7)
    • Prevenzione degli infortuni
      • I fisioterapisti dello sport e dell’esercizio valutano il rischio di infortuni associato alla partecipazione a uno sport specifico o a un’attività fisica specifica. Sono in grado di informare e allenare gli atleti, gli allenatori e gli altri membri del team multidisciplinare in un modo tale da ridurre l’insorgere e il ripetersi di infortuni specifici.
    • Intervento in fase acuta
      • I fisioterapisti dello sport e dell’esercizio hanno le competenze per rispondere in modo appropriato a un infortunio o a una malattia acuta in vari contesti, come l’allenamento o la gara.
    • Riabilitazione
      • I fisioterapisti dello sport e dell’esercizio utilizzano il ragionamento clinico e le abilità terapeutiche per valutare e diagnosticare gli infortuni legati allo sport. Inoltre, sono esperti nella progettazione, nell’attuazione, nella valutazione e nella modifica di interventi basati sull’evidenza che consentano un ritorno sicuro al livello di performance ottimale dell’atleta nel suo sport specifico o nella sua attività fisica specifica.
    • Miglioramento della performance
      • I fisioterapisti dello sport e dell’esercizio contribuiscono al miglioramento della performance dell’atleta attraverso la valutazione del suo profilo fisico e di quello legato alla performance e possono consigliare o intervenire per ottimizzare la performance in uno sport specifico, all’interno di un approccio di team multidisciplinare.
  • Consulente(7)
    • Promozione di uno stile di vita sicuro e attivo
      • I fisioterapisti dello sport e dell’esercizio sono competenti nel lavorare insieme ad altri professionisti nel contesto del team multidisciplinare per promuovere una partecipazione sicura allo sport e all’attività fisica per individui di tutte le abilità. Ci si aspetta che forniscano consigli basati sull’evidenza riguardo all’attività o allo sport ottimali per un individuo specifico e che forniscano suggerimenti sui modi per ridurre al minimo il rischio di infortuni e promuovere la salute.
    • Promozione del fair play e delle pratiche antidoping
      • I fisioterapisti dello sport e dell’esercizio partecipano e promuovono pratiche sportive sicure, professionali ed etiche. Si battono con forza per il fair play e per il loro dovere di assistenza all’atleta. Aderiscono all’International Sports Physiotherapy Code of Conduct on Doping (Codice di condotta internazionale della fisioterapia sportiva sul doping).
  • Leader professionale(7)
    • Apprendimento continuo
      • I fisioterapisti dello sport e dell’esercizio mantengono e migliorano i loro standard clinici tramite approcci alla pratica che sono critici, riflessivi e basati sull’evidenza. Si impegnano in un processo continuo di apprendimento e insegnamento nel corso di tutta la loro carriera e collaborano attivamente con altri professionisti.
    • Professionalità e gestione
      • I fisioterapisti dello sport e dell’esercizio sono competenti nella gestione del tempo, delle risorse e del personale. Lo fanno in modo professionale, legale ed etico. Inoltre, promuovono e facilitano lo sviluppo professionale e l’eccellenza.
  • Innovatore(7)
    • Coinvolgimento nella ricerca
      • I fisioterapisti dello sport e dell’esercizio sono informati e valutano la loro pratica in relazione alle nuove informazioni. Identificano le domande da approfondire e si impegnano e partecipano nella ricerca che affronta queste domande a vari livelli.
    • Diffusione della miglior pratica
      • I fisioterapisti dello sport e dell’esercizio diffondono nuove informazioni e ricerche ad altri professionisti all’interno del team multidisciplinare tramite diversi mezzi di comunicazione, come comunicazioni del team, conferenze, gruppi di interesse speciale, collaborazioni di ricerca, riunioni, nonché tramite la pubblicazione di materiale, come relazioni, articoli di giornale, documenti promozionali, newsletter e Internet.
    • Estensione della pratica attraverso l’innovazione
      • I fisioterapisti dello sport e dell’esercizio incoraggiano e promuovono l’applicazione e l’integrazione delle nuove conoscenze e l’innovazione all’interno della pratica del team multidisciplinare e dei processi decisionali. Inoltre, influenzano le direzioni della ricerca e dell’innovazione.

L’articolo completo Fisioterapia sportiva: competenze e standard(7) è disponibile sul sito web della Federazione internazionale dei fisioterapisti dello sport (IFSPT)(5).

Competenze tecniche e non tecniche( modifica | modifica fonte )

Ian Gatt, fisioterapista sportivo con una vasta esperienza negli sport professionistici e olimpici, divide le competenze in due categorie: competenze tecniche e competenze non tecniche.(8)

Competenze tecniche Competenze non tecniche
Hard skills (abilità complesse) necessarie per essere efficaci nel vostro ambiente di lavoro (gestione dei traumi acuti, mobilizzazioni o manipolazioni, mobilizzazione dei tessuti molli, agopuntura, taping, riabilitazione, etc.) Soft skills (abilità trasversali) necessarie perché vi “adattiate” nel vostro ambiente:

  • Personalità
  • Ethos
  • Comunicazione

Queste influenzeranno l’interazione con l’atleta e le interazioni e considerazioni del team multidisciplinare.

Sviluppare le competenze della fisioterapia sportiva( modifica | fonte edit )

Si può diventare esperti di sport tramite la specializzazione in fisioterapia sportiva come parte dell’apprendimento permanente.(9) Tawiah et al.(10) caratterizzano la specializzazione come “il possesso di conoscenze, abilità e competenze approfondite in una specifica area di pratica”. La Federazione Internazionale di Fisioterapia dello Sport (IFSPT) ha un processo di riconoscimento specialistico che prevede la certificazione da parte delle organizzazioni affiliate.

Lo sviluppo delle competenze in fisioterapia sportiva è un processo graduale, che di solito inizia con una formazione universitaria formale in fisioterapia, per poi specializzarsi attraverso l’esperienza clinica e l’apprendimento informale.(11) Phillips e Paterson(12) hanno sviluppato un modello di come un fisioterapista passi dall’essere principiante a esperto nel processo decisionale e nello sviluppo delle abilità. Questo modello classifica l’apprendimento in(12)(13):

  • Tecnico (scientifico e basato sulle abilità)
  • Creativo (adattamento del processo decisionale e delle tecniche a situazioni cliniche)
  • Contestuale (consapevolezza di sé e capacità di adattare i comportamenti in circostanze culturali e situazionali più ampie)

Per saperne di più, leggete qui:

Il ruolo del fisioterapista dello sport e dell’esercizio negli sport internazionali/d’élite( modifica | modifica fonte )

La fisioterapia è diventata parte integrante del team di medicina sportiva e ha un ruolo cruciale nella gestione degli infortuni durante i principali eventi internazionali.(14)(15) Ai Giochi Olimpici di Londra 2012, i fisioterapisti hanno costituito il gruppo professionale più numeroso tra quelli che hanno lavorato ai Giochi Olimpici. Il ruolo essenziale del fisioterapista sportivo negli sport internazionali e d’élite (e in tutti gli altri livelli dello sport, tra l’altro) rimane quello di fornire il trattamento e la riabilitazione degli infortuni e di fornire un supporto alla performance attraverso interventi di prevenzione, mantenimento e recupero.(2)

La percezione comune del ruolo del fisioterapista sportivo nel supportare gli atleti durante le competizioni o le partite più importanti sembra essere che il fisioterapista sia un “fornitore di interventi di trattamento relativi a infortuni specifici”.(2) Da studi recenti è evidente che i fisioterapisti sportivi svolgono un ruolo molto più importante nel supportare gli atleti non infortunati.(2) Durante i Giochi Olimpici di Londra nel 2012, gli atleti frequentavano i servizi di fisioterapia in assenza di infortuni. Un’ipotesi ragionevole per questo potrebbe essere che le sessioni di fisioterapia incentrate sul mantenimento della funzione fisica e sull’aiuto nel recupero abbiano un ruolo nel supporto della performance atletica.(2) È emerso anche che gli atleti richiedevano visite di controllo per la stessa condizione/lesione e che le lesioni muscolari erano le più comuni. Inoltre, le sessioni/gli incontri di fisioterapia non correlati a infortuni rispecchiavano la necessità di mantenimento del sistema muscoloscheletrico, di attuazione di strategie di prevenzione degli infortuni e di assistenza al recupero.(2)

Secondo Grant et al.,(2) i fisioterapisti sportivi che lavorano con atleti internazionali/d’elite devono affrontare anche la sfida della gestione continua di condizioni preesistenti. Gli infortuni da overuse tra gli atleti sono stati identificati come la ragione più comune per frequentare i servizi di fisioterapia (44%).(2)

È evidente che il ruolo del fisioterapista nell’ambito dello sport internazionale è vasto e che va oltre il trattamento e la riabilitazione degli infortuni, fino a rivestire un ruolo molto più ampio che comprende il fornire assistenza per il mantenimento e il recupero dell’apparato muscolo-scheletrico, così come le strategie di prevenzione degli infortuni e la riabilitazione di supporto.(14)

I fisioterapisti sportivi sono anche in una posizione unica per poter assumere ruoli di leadership. L’ampiezza del set di abilità del fisioterapista sportivo, che include abilità quali la gestione delle cure in fase acuta, l’esercizio e gli approcci basati sull’evidenza per la prevenzione e il trattamento degli infortuni, nonché i concetti generali di forza e condizionamento, consente ai fisioterapisti sportivi di supervisionare l’assistenza sanitaria degli atleti in vari codici sportivi.(16) Un altro vantaggio è la grande quantità di tempo che i fisioterapisti sportivi trascorrono lavorando direttamente con gli atleti.

Le prospettive degli atleti sul ruolo del fisioterapista dello sport e dell’esercizio( modifica | fonte edit )

Il ruolo del fisioterapista sportivo( modifica | fonte edit )

“Cosa fa un fisioterapista sportivo?”( modifica | modifica fonte )

Gli atleti hanno una comprensione chiara, ma talvolta limitata, del ruolo del fisioterapista sportivo. Il ruolo del fisioterapista sportivo viene visto come principalmente incentrato sugli infortuni. Nelle interviste agli atleti sul ruolo del fisioterapista sportivo, sono emersi i seguenti quattro temi(17):

  • Trattamento degli infortuni
  • Prevenzione degli infortuni
  • Riabilitazione
  • Miglioramento della performance

“Cosa non dovrebbe fare un fisioterapista sportivo?”( modifica | modifica fonte )

  • Rompere il segreto professionale – questo evidenzia l’importanza della fiducia tra l’atleta e il fisioterapista sportivo
  • Diventare compiaciuti della propria posizione – gli atleti si aspettano che il fisioterapista sportivo si impegni in uno sviluppo professionale continuo e a migliorare le proprie abilità, proprio come fanno gli atleti.

Qualità di un fisioterapista sportivo( modifica | fonte edit )

Gli atleti hanno indicato che è importante che i fisioterapisti sportivi posseggano le seguenti qualità (17):

  • Essere professionali
  • Avere buone qualità personali
  • Essere accessibili
  • Avere buone capacità di comunicazione
  • Avere un interesse per gli atleti con cui lavorano
  • Essere aperti alle idee degli atleti in merito alla loro gestione e all’utilizzo di altri operatori

“Un fisioterapista sportivo dovrebbe essere paziente, persistente, avere un alto livello di competenza, sapere quando rinviare, comprendere le richieste emotive e psicologiche dello sport ed essere un buon comunicatore con gli atleti e lo staff tecnico.”(17)

Le qualità che gli atleti non amano vedere nei fisioterapisti sportivi sono:

  • Avere cattive qualità personali
  • Essere inavvicinabili
  • Non essere dei team player

Le aspettative degli atleti sulla fisioterapia nella riabilitazione degli infortuni sportivi( modifica | modifica fonte )

Quartey et al.(18)hanno condotto uno studio qualitativo trasversale per esplorare le aspettative degli atleti nei confronti della fisioterapia nella riabilitazione degli infortuni sportivi. È stato dimostrato che gli atleti hanno grandi aspettative nei confronti della fisioterapia per la riabilitazione degli infortuni sportivi e che il livello di competizione ha un’associazione significativa con le aspettative degli atleti.(18) I diversi fattori delle aspettative degli atleti analizzati sono stati(18):

  • Accettazione
  • Motivazione
  • Attrattività
  • Responsabilità
  • Direttività
  • Empatia
  • Confronto
  • Attenzione affettuosa
  • Genuinità
  • Apertura
  • Outcome

Gli atleti di questo studio hanno mostrato grandi aspettative per tutti questi fattori. Tuttavia, i fattori più influenti sulle aspettative degli atleti sono stati: la direttività, l’attenzione affettuosa e la genuinità.(18) Questi fattori sono legati ad aspettative precise. Gli atleti si aspettano un alto livello di professionalità da parte dei fisioterapisti e si aspettano inoltre che questi ultimi spieghino dettagliatamento il loro infortunio e gli outcome della riabilitazione. I fisioterapisti dovrebbero fornire indicazioni chiare sulla riabilitazione, ma allo stesso tempo mostrare un senso di attenzione affettuosa e fornire supporto durante tutto il processo di riabilitazione, oltre a essere sempre genuini e onesti.(8)

Raggiungere il successo sportivo( modifica | fonte edit )

“In che modo la fisioterapia sportiva vi aiuta a raggiungere i vostri obiettivi sportivi?”( modifica | modifica fonte )

Quando agli atleti veniva posta questa domanda, le loro risposte rispecchiavano principalmente l’attenzione per l’infortunio, vale a dire:(17)

  • Aiuto per il recupero da infortuni
  • Prevenzione degli infortuni

Tuttavia, si è notato anche un cambiamento di prospettiva. Gli atleti hanno riconosciuto il ruolo del fisioterapista sportivo nella prevenzione e nella gestione degli infortuni, ma hanno anche posto l’accento sul fatto che i fisioterapisti sportivi li aiutano ad allenarsi per una durata e un’intensità maggiori senza sostenere infortuni.

Tecniche di trattamento fisioterapico( modifica | fonte edit )

Gli atleti ritengono che le seguenti tecniche di trattamento siano benefiche(17):

Tuttavia, ciò dipende anche dall’esposizione degli atleti alla gamma di trattamenti. Gli atleti ritengono che il fisioterapista sia l’esperto e si affidano a lui per risolvere eventuali problemi di infortunio che l’atleta potrebbe avere.(17)

Il team di medicina dello sport( modifica | fonte edit )

Ora che abbiamo esaminato il nostro ruolo e le competenze richieste come fisioterapisti sportivi, come ci collochiamo all’interno del team più ampio di medicina dello sport? Questo può variare a seconda del tipo di ambiente sportivo in cui si lavora. In molti casi, lavorando con le squadre sportive locali, che si tratti di supporto agli allenamenti o alle gare, potreste essere l’unico professionista di medicina dello sport a lavorare direttamente con l’atleta e la squadra. In questa situazione, dovete prendere decisioni in relazione all’allontanamento dal campo, alla gestione dell’infortunio e al ritorno al gioco in modo indipendente. Lavorare con squadre nazionali e squadre sportive professionistiche può essere molto diverso: in molti casi, potreste essere un solo professionista di medicina dello sport in una rete di squadra molto più ampia a fornire servizi alla squadra. La medicina dello sport è un settore così ampio e questo lo porta ad essere praticato da un team multidisciplinare di professionisti. Ognuno di questi professionisti possiede un certo insieme di abilità specializzate per fornire un’assistenza ottimale all’atleta, ma anche per migliorare le conoscenze e le competenze dei propri colleghi.(19)(20)

Il team di medicina dello sport più appropriato dipende dal contesto. Come già accennato, quando si lavora con una società sportiva locale, il team di medicina dello sport potrebbe essere composto solo da un medico di base o da un fisioterapista. Nelle squadre sportive professionistiche o in occasione di grandi eventi come i giochi olimpici, il team di medicina dello sport potrebbe essere composto da:(20)

  • Medico di base
  • Fisioterapista
  • Medico dello sport
  • Massaggiatore
  • Preparatore atletico
  • Chirurgo ortopedico
  • Radiologo
  • Podologo
  • Psicologo
  • Dietologo/nutrizionista
  • Fisiologo dell’esercizio
  • Allenatore
  • Consulente per il fitness
  • Scienziato dello sport
  • Biocinetico

Il modello di medicina dello sport( modifica | fonte edit )

Il modello medico tradizionale prevede che il medico sia l’operatore di primo contatto con rinvii successivi ad altri operatori medici e paramedici. Il modello di medicina dello sport è diverso da questo. Il primo contatto dell’atleta potrebbe essere con il medico, ma anche con l’allenatore, il fisioterapista o il massaggiatore. Gli atleti preferiscono rivolgersi all’operatore con cui hanno il rapporto migliore o a quello che sono soliti vedere con più frequenza. Per questo è importante che tutti i membri del team multidisciplinare di medicina dello sport siano consapevoli dei propri punti di forza e dei propri limiti, ma anche delle competenze degli altri membri, a cui possono rinviare gli atleti per fornire loro la migliore gestione possibile.(19)Ricordate sempre che la gestione e la riabilitazione sono incentrate sull’atleta.

L’allenatore, l’atleta e il fisioterapista( modifica | fonte edit )

Il fisioterapista sportivo deve avere un buon rapporto con l’atleta. È necessario che si crei un sentimento di fiducia reciproca. Ciò implica che l’atleta senta di potersi confidare con il fisioterapista e che quest’ultimo ritenga che l’atleta rispetterà i suggerimenti dati.

L’allenatore è responsabile dell’allenamento e della performance dell’atleta ed è fondamentale coinvolgerlo nel processo decisionale medico. Purtroppo alcuni allenatori nutrono una certa sfiducia nei confronti dei professionisti sanitari nello sport e talvolta ritengono, a torto o a ragione, che il ruolo principale del professionista sanitario sia quello di impedire all’atleta di allenarsi o di gareggiare. È importante che gli allenatori comprendano che anche il fisioterapista sportivo mira a massimizzare e migliorare la performance e la salute dell’atleta.(19)

Coinvolgendo l’allenatore nel processo decisionale e spiegando le motivazioni alla base delle raccomandazioni, in realtà si aumenterà anche la compliance degli atleti. L’allenatore può essere una risorsa preziosa nella supervisione del programma di trattamento o riabilitazione raccomandato e le conversazioni con l’allenatore potrebbero aiutare a determinare le possibili cause di un infortunio.(19)

Un buon rapporto tra allenatore e fisioterapista sportivo è una situazione vantaggiosa per tutti. L’allenatore avrà una comprensione migliore e più chiara di ciò che fa il fisioterapista sportivo e questo può portare a chiedere aiuto per problemi minori, che a sua volta può portare alla prevenzione degli infortuni. Il fisioterapista sportivo può imparare dall’allenatore e comprendere meglio le esigenze dello sport, il che può contribuire all’istituzione di misure di prevenzione degli infortuni.(19)

Il divertimento di lavorare nello sport( modifica | fonte edit )

Perché ai fisioterapisti sportivi piace lavorare nello sport? Alcuni motivi potrebbero essere(8):

  • Flessibilità
    • Modalità: lavoratore autonomo/part-time/full-time
    • Livello: élite/sub-élite
      • Olimpico/professionistico/amatoriale/scolastico
    • Numeri: singoli atleti/squadre/squads
    • Ambiente: interno/esterno/sport estremi
    • Tipi: combattimento/corsa/palla/acqua/atletica/bersaglio/estremo
    • Ubicazione: centralizzata vs su più siti vs remota (satellite)
    • Finanziamento: remunerazione/risorse
    • Collaborazione: parti interessate interne/esterne e team multidisciplinare
    • Piano di sviluppo professionale: come arrivarci e continuare a progredire
  • Diversità
    • I diversi ruoli che un fisioterapista sportivo può ricoprire:
      • Valutazione e gestione a bordo campo
      • Trattamento e riabilitazione
      • Screening
      • Test oggettivi, ad esempio con macchine isocinetiche
  • Successo
    • Fare parte del successo della squadra o dell’atleta

Anche se essere dei fisioterapisti sportivi sembra affascinante, bisogna essere prudenti riguardo agli obiettivi e ai risultati da raggiungere. Inoltre, dovete avere aspettative realistiche sui diversi ambienti in cui dovrete lavorare, sui lunghi orari e sulle strutture disponibili che incontrerete.(8)

Pensieri e suggerimenti( modifica | modifica fonte )

Considerazioni finali( modifica | modifica fonte )

Alcune riflessioni finali da tenere a mente nel percorso per diventare fisioterapisti sportivi(8):

  • Come fisioterapisti dello sport, considerate sempre i due elementi: la salute dell’atleta e il miglioramento della performance
  • Considerate le soddisfazioni così come le sfide dell’essere fisioterapisti sportivi
  • Tenete a mente le competenze tecniche e non tecniche necessarie per fare la differenza
  • Abbiate una visione e una missione chiare su come diventare fisioterapisti sportivi o su come diventare dei fisioterapisti ancora migliori

“Amate il vostro sport”( modifica | modifica fonte )

Se volete essere dei fisioterapisti sportivi di successo, è fondamentale che conosciate e amiate lo sport di cui fate parte. Inoltre, è essenziale essere sostenitori dell’attività fisica. I fisioterapisti sportivi devono comprendere l’importanza dello sport per l’atleta, così come le richieste fisiche (allenamento e tecnica) e psicologiche dello sport. Avere una buona conoscenza di uno sport e di un esercizio offre due vantaggi importanti(19):

  1. Se un fisioterapista sportivo comprende le richieste e gli aspetti tecnici di uno sport, questo migliorerà la sua capacità di riconoscere le possibili cause di infortunio e faciliterà lo sviluppo di programmi di riabilitazione specifici per lo sport.
  2. L’atleta avrà fiducia nel fisioterapista sportivo.

Uno dei modi migliori per conoscere e capire uno sport è assistere agli allenamenti e alle gare o addirittura partecipare allo sport. Essere sul posto durante le sessioni di allenamento e le gare, non solo per aiutare a gestire gli infortuni, ma anche per sviluppare una buona conoscenza dello sport, sarà di grande aiuto.

Citazioni(edit | edit source)

  1. 1.0 1.1 1.2 Sports and Exercise Physiotherapy New Zealand. What is Sports and Exercise Physiotherapy. Available from https://sportsphysiotherapy.org.nz/what-is-sports-physiotherapy/. (accessed 13 September 2019).
  2. 2.0 2.1 2.2 2.3 2.4 2.5 2.6 2.7 Grant ME, Steffen K, Glasgow P, Phillips N, Booth L, Galligan M. The role of sports physiotherapy at the London 2012 Olympic Games. Br J Sports Med. 2014 Jan;48(1):63-70.
  3. Brentford Football Club. Brentford B: 24 hours with Physiotherapist Stella Zhang. Available from https://www.youtube.com/watch?v=-b15zlSC1EE (last accessed 8 February 2022)
  4. Ashton H. Sports physiotherapy advancing in New Zealand. Br J Sports Med. 2015 Jul;49(14):903.
  5. 5.0 5.1 International Federation of Sports Physical Therapists. Available from https://ifspt.org/. (accessed 13 September 2019)
  6. Thorborg K, Mendonça L. Sports Physiotherapy for All. International Journal of Sports Physical Therapy. 2021;16(5):1178.
  7. 7.0 7.1 7.2 7.3 7.4 7.5 7.6 Bulley C, Donaghy M, Coppoolse R, Bizzini M, van Cingel R, DeCarlo M, Dekker L, Grant M, Meeusen R, Phillips N, & Risberg M.Sports Physiotherapy Competencies and Standards.2004. Sports Physiotherapy For All Project. (online) Available at: www.SportsPhysiotherapyForAll.org/publications/
  8. 8.0 8.1 8.2 8.3 8.4 Gatt, I. The role of the sports physiotherapist course. Plus 2022.
  9. Phillips N. Postgraduate specialisation in sports physiotherapy-Academic or clinical expertise?. Physical Therapy in Sport. 2009;10(3):83.
  10. Tawiah AK, Desmeules F, Finucane L, Lewis J, Wieler M, Stokes E, Woodhouse LJ. Advanced practice in physiotherapy: A Global Survey. Physiotherapy. 2021 Dec 1;113:168-76.
  11. Paterson C, Chapman J. Enhancing skills of critical reflection to evidence learning in professional practice. Physical Therapy in Sport. 2013 Aug 1;14(3):133-8.
  12. 12.0 12.1 12.2 Phillips N, Paterson C. Growing sports physiotherapy experts takes a village—technical, creative and contextual learning doesn’t happen in a vacuum. British Journal of Sports Medicine. 2020 May 1;54(9):499-501.
  13. 13.0 13.1 Paterson C, Phillips N. Developing sports physiotherapy expertise–the value of informal learning. International Journal of Sports Physical Therapy. 2021;16(3):959.
  14. 14.0 14.1 Macedo CS, Tadiello FF, Medeiros LT, Antonelo MC, Alves MA, Mendonça LD. Physical therapy service delivered in the polyclinic during the Rio 2016 paralympic games. Physical Therapy in Sport. 2019 Mar 1;36:62-7.
  15. Chang JY, Grant ME, Lee JH, Kim TG, Kim KS, Chang JS, Choi JY, Lee YH, Kong ID. Review of physiotherapy service for athletes of 2018 Olympic Winter games: Consideration of preparation for two polyclinics. Physical Therapy in Sport. 2021 May 1;49:106-11.
  16. Lifshitz L. A sport physiotherapist as medical director: taking a leadership role. J Orthop Sports Phys Ther. 2012 Sep;42(9):748-9.
  17. 17.0 17.1 17.2 17.3 17.4 17.5 Woods A, Woods CB. An exploration of the perspectives of elite Irish rowers on the role of the sports physiotherapist. Phys Ther Sport. 2012 Feb;13(1):16-21.
  18. 18.0 18.1 18.2 18.3 Quartey J, Afidemenyo S, Kwakye SK. Athletes’ expectations about physiotherapy in sports injury rehabilitation in greater Accra region. Hong Kong physiotherapy journal. 2019 Dec 7;39(02):101-14.
  19. 19.0 19.1 19.2 19.3 19.4 19.5 Brukner P, Khan K & colleagues. Clinical Sports Medicine. 3rd ed. Sydney. McGraw-Hill. 2007.
  20. 20.0 20.1 Magee DJ, Zachazewski JE, Quillen WS, Manske RC. Chapter 1: Role of Sports Medicine Team , Athletic and Sport Issues in Musculoskeletal Rehabilitation. Elsevier Health Sciences; 2010
  21. www.sportsinjuryclinic.net. How to become a Sports Physiotherapist. Available from: https://www.youtube.com/watch?v=taXSXxYHX9c (last accessed 16 September 2019)
  22. www.sportsinjuryclinic.net. The Benefits of being a Sports Physiotherapist. Available from: https://www.youtube.com/watch?v=UoDti5VSOWY&t=1s (last accessed 16 September 2019)


Lo sviluppo professionale nella tua lingua

Unisciti alla nostra comunità internazionale e partecipa ai corsi online pensati per tutti i professionisti della riabilitazione.

Visualizza i corsi disponibili