Come gestire il tuo tempo per l’apprendimento

Redazione originale Michael Rowe

Collaboratori principaliEwa Jaraczewska e Jess Bell

Introduzione(edit | edit source)

Una buona gestione del tempo può migliorare l’apprendimento, consentire agli studenti di completare i compiti del corso in tempo e, in ultima analisi, portare a un rendimento accademico migliore.(1) Gli studenti che gestiscono il proprio tempo in modo efficace tendono a ottenere risultati migliori rispetto ai propri coetanei con scarse capacità di gestione del tempo.(1) Portare a termine le cose in modo efficiente e al momento giusto è una forma di autogestione.(2) Le abilità più importanti per la gestione del tempo sono evitare la procrastinazione, pianificare gli studi e migliorare la qualità del sonno.(3)

Tuttavia, non nasciamo con le capacite di gestione del tempo. Gli studenti riferiscono spesso di avere difficoltà a conciliare lo studio e la vita quotidiana,(4) , il che provoca ansia, scarsi risultati accademici e stress.(4)(5) È quindi necessario esercitare queste abilità fin dalle prime fasi della carriera accademica.(2)

Questo articolo spiega perché la gestione del tempo è importante e offre idee che potete utilizzare per strutturare il vostro programma.

Vantaggi della gestione del tempo( modifica | modifica fonte )

La gestione del tempo ha un impatto positivo sul rendimento scolastico.

  • Un approccio proattivo alla gestione del vostro programma quotidiano vi permette di raggiungere sistematicamente i vostri obiettivi di apprendimento. Senza un approccio proattivo, tendiamo a reagire a qualsiasi cosa accada nel momento e potremmo finire per sentirci sopraffatti, sovraccarichi di lavoro e stressati.
  • Avere il controllo del proprio programma protegge dal burnout. Spesso abbiamo più flessibilità e autonomia con il tempo di quanto crediamo (ad esempio, le pause tra le lezioni, il tempo al di fuori delle lezioni, etc.). Il modo in cui utilizziamo questo tempo è una variabile importante che è per lo più sotto il nostro controllo. Mettere da parte del tempo per lo studio ci permette di essere intenzionali nel nostro programma. Ci permette di usare il nostro tempo in modo più efficace e di portare a termine i compiti importanti. Esempi includono la gestione del tempo al di fuori delle lezioni e l’assegnazione di tempo per lo studio piuttosto che per scorrere i social media.
  • Bloccare in anticipo il tempo per completare i compiti di valutazione evita le situazioni di alta pressione e la procrastinazione. Riduce al minimo la necessità del cramming (pratica massiva) prima degli esami.
  • L’assegnazione di fasce orarie per compiti specifici ci permette di focalizzarci su ciò che conta di più.

Strategie pratiche di gestione del tempo( modifica | modifica fonte )


“La gestione del tempo consiste semplicemente nell’adottare un approccio proattivo alla gestione della giornata, in cui si decide dove focalizzare la propria attenzione e per quanto tempo”.(6) — Michael Rowe


Di seguito vengono illustrati alcuni esempi di strategie proattive di gestione del tempo.

Time-blocking(edit | edit source)

Il time-blocking (blocco del tempo) è una forma di programmazione che prevede l’assegnazione di periodi di tempo a diversi compiti e attività, tra cui lezioni, lavoro, amministrazione personale, relax, check-in sui social media, etc.

  • Il blocco del tempo vi incoraggia a fare scelte intenzionali su come trascorrere il vostro tempo.
  • Vi incoraggia a focalizzare la vostra attenzione su ogni attività per un periodo di tempo discreto.
  • Riduce l’affaticamento cognitivo e migliora le performance generali.

Sebbene sia importante programmare il più possibile la giornata, è utile avere una mentalità flessibile ed evitare di essere troppo rigidi nella programmazione. Dovreste avere la libertà di adattare i vostri piani al momento.

Task-batching(edit | edit source)

Il task-batching (raggruppamento dei compiti) è un’altra forma di programmazione. È un processo che consiste nel raggruppare compiti simili e svolgerli tutti insieme per evitare di cambiare contesto. Ulteriori informazioni sull’impatto del cambio di contesto sul vostro lavoro sono disponibili qui.

  • Il task-batching raggruppa compiti più brevi e meno impegnativi dal punto di vista cognitivo. Ad esempio, controllare le email, fare telefonate o postare sui social media.
  • Si può anche usare questo tempo per pianificare altre parti del proprio programma in base alle nuove informazioni che arrivano (ad esempio dalla posta elettronica).
  • Il task-batching aiuta a ridurre il sovraccarico cognitivo dovuto al passaggio regolare da un compito all’altro.
  • È un buon modo per evitare di distrarsi.

Tematizzazione del giorno( modifica | modifica sorgente )

Nella tematizzazione del giorno, si dedica ogni giorno della settimana a una specifica area di interesse o responsabilità.

  • Porzioni significative di un’intera giornata vengono destinate a un insieme di compiti legati a un progetto o a un tema di studio.
  • L’obiettivo principale della tematizzazione del giorno è quello di garantire che alla fine della settimana si possano valutare i propri progressi nelle diverse aree di apprendimento.
  • La tematizzazione del giorno fornisce una struttura e aiuta a concentrarsi intenzionalmente su ciò che si desidera.
  • Con la tematizzazione del giorno, è possibile collegare concetti apparentemente non correlati tra loro all’interno del programma. Può fornire un focus, evitare distrazioni e offrire una direzione.

Revisioni(edit | edit source)

Le revisioni sono attività che permettono di tenere sotto controllo il proprio programma e aiutano a concentrare la propria attenzione su ciò che è importante.

Revisioni quotidiane( modifica | modifica fonte )

  • Le revisioni quotidiane aiutano a focalizzare l’attenzione su ciò che è immediatamente rilevante.
  • Evidenziano ciò in cui si è speso del tempo e aiutano a pianificare il futuro.
  • Si possono dedicare 10-15 minuti alla fine di ogni sessione di lavoro per rivedere le proprie attività quotidiane, sbrigare i compiti dell’ultimo minuto e pianificare il giorno successivo.
  • Perché aiutano a iniziare il giorno successivo con un piano, senza limitarsi a reagire a qualsiasi cosa accada.
  • Garantiscono che venga prestata attenzione alle altre cose significative della propria vita (ad esempio, la famiglia o gli amici) e forniscono i confini per l’equilibrio tra lavoro e vita privata.(7)

Revisioni settimanali( modifica | modifica fonte )

  • Le revisioni settimanali aiutano ad adottare un orizzonte temporale più lungo, in cui si possono concludere i compiti in sospeso della settimana e prepararsi per la settimana successiva.
  • Possono richiedere una notevole quantità di tempo (potenzialmente fino a tre ore) perché richiedono di concentrarsi sul completamento/riprogrammazione di attività amministrative che fanno parte del processo di apprendimento.
  • È possibile utilizzare questo tempo per determinare se i compiti della lista devono essere completati al più presto (ad esempio, le valutazioni).
  • Offrono un tempo protetto per riflettere sull’uso corretto o scorretto del tempo nella settimana passata e per apportare modifiche al programma per la settimana successiva.
  • Gli obiettivi della revisione settimanale comprendono:
    • far uscire i pensieri dalla testa e trasferirli negli appunti
    • liberare gli spazi di lavoro digitali e fisici
    • aggiornare gli elenchi delle cose da fare:(7) assegnate del tempo per i compiti di questi elenchi nel vostro programma, in modo da essere realistici su ciò che potete portare a termine
    • riflettere sulla settimana appena conclusa
    • identificare le priorità per la settimana successiva
    • prevedere del tempo libero(7)

Recensioni mensili( modifica | modifica fonte )

  • Le revisioni mensili aiutano a identificare gli obiettivi di alto livello per l’anno e a garantire che si stiano facendo progressi per ogni obiettivo.
  • Non richiedono molto tempo, dato che solitamente ci sono solo due o tre obiettivi da rivedere.
  • Queste revisioni forniscono un piano di alto livello per il mese successivo.
  • Offrono l’opportunità di fare piani di alto livello per le valutazioni future. Ad esempio, vi permettono di prevedere un periodo di studio di alcuni mesi prima di qualsiasi valutazione.
  • Vi permettono di valutare come avete impiegato il vostro tempo nelle ultime tre o quattro settimane e quanto è stato utilizzato bene.

Revisioni annuali( modifica | modifica fonte )

  • Le revisioni annuali offrono l’opportunità di valutare i progressi compiuti nei compiti/attività che sono stati stabiliti come importanti all’inizio dell’anno.
  • Nelle revisioni annuali si possono esaminare gli obiettivi personali e lavorativi.
  • Permettono di esaminare i progetti importanti e ad alto impatto che sono stati il focus dell’anno.

La combinazione di revisioni quotidiane, settimanali, mensili e annuali è un “sistema pratico che vi aiuta a focalizzare la vostra attenzione su ciò che dichiarate essere importante per voi”.(6) — Michael Rowe


Equilibrio tra vita privata e lavoro( modifica | fonte edit )


“Prendersi una pausa dal lavoro è fondamentale per evitare stress e depressione e le loro potenziali conseguenze”.(8)


Gli studenti devono essere consapevoli dell’importanza di prendersi cura del proprio benessere e di integrare la cura di sé nella propria vita.(8) La diversione e la distrazione dal lavoro/studio sono fondamentali per combattere il burnout.(8) Stabilire dei confini tra lo studio e la vita privata è fondamentale.


“Per me è molto importante evitare di mischiare il tempo personale con quello dedicato allo studio, perché ognuno dei due può essere una distrazione significativa dall’altro”.(6) — Michael Rowe


Pianificare il proprio programma e dedicare del tempo alle attività aiuta a ridurre il carico cognitivo dei compiti concorrenti che si contendono l’attenzione. Potete focalizzarvii su ciò che avete in programma ora, perché sapete di avere del tempo da dedicare ad altri aspetti della vostra vita (ad esempio, potete rilassarvi e godervi il fine settimana perché sapete di avere del tempo programmato per lo studio il lunedì).

Le seguenti strategie possono aiutare a passare dalla modalità lavorativa a quella personale e viceversa:

  • Avere una routine che segnali l’inizio di un periodo cognitivamente impegnativo (lavoro o studio). Esempi: preparare una tazza di tè, sedersi su una sedia particolare, scrivere un diario.(9)
  • Utilizzare il time-blocking per creare un piano per la giornata, che includa il tempo per le attività personali. Quando ogni cosa ha un tempo dedicato nel vostro programma, è meno probabile che sentiate di dover lavorare durante il tempo personale e viceversa.
  • Usare il task-batching per raggruppare le attività personali in periodi prestabiliti. Esempi: controllare i social media, le email o le telefonate SOLO quando viene completato un compito importante.
  • Creare una routine di chiusura. Ad esempio, un controllo finale delle email o di un elenco di compiti per sapere se avete completato tutte le attività essenziali.(9)

Sintesi(edit | edit source)

  • Una forte capacità di gestione del tempo è un fattore chiave per il successo accademico.
  • Pianificare il proprio tempo è un’abilità pratica che si può migliorare.
  • Il time-blocking, il task-batching, la tematizzazione del giorno e le revisioni sono tutte strategie pratiche che aiutano a concentrarsi sugli obiettivi di apprendimento.

Risorse(edit | edit source)

Citazioni(edit | edit source)

  1. 1.0 1.1 Er E. Importance of time management skills during the COVID-19 pandemic: An exploratory learning analytics study in an introductory programming course. Journal of Computer Education 2022;1(1): 1-16
  2. 2.0 2.1 Alyami A, Abdulwahed A, Azhar A, Binsaddik A, Bafaraj S. Impact of Time-Management on the Student’s Academic Performance: A Cross-Sectional Study. Creative Education 2021;12: 471-485
  3. Romero-Blanco C, Rodríguez-Almagro J, Onieva-Zafra MD, Parra-Fernández ML, Prado-Laguna MDC, Hernández-Martínez A. Sleep Pattern Changes in Nursing Students during the COVID-19 Lockdown. Int J Environ Res Public Health. 2020 Jul 20;17(14):5222.
  4. 4.0 4.1 Adams RV, Blair E. Impact of Time Management Behaviors on Undergraduate Engineering Students’ Performance. SAGE Open 2019; 9(1).
  5. Rashid A, Sharif I, Khan S, Malik F. Relationship between Time Management Behavior and Academic Performance of University Students. Journal of Business and Social Review in Emerging Economies 2020;6(4):1497-1504.
  6. 6.0 6.1 6.2 Rowe M. How to Manage Your Time for Learning Course. Plus, 2023.
  7. 7.0 7.1 7.2 Barker E. How To Stop Being Lazy And Get More Done—5 Expert Tips. Barking Up The Wrong Tree. Available from https://bakadesuyo.com/2014/08/how-to-stop-being-lazy/ (last access 16.10.2023)
  8. 8.0 8.1 8.2 Powell K. Work–life balance: Break or burn out. Nature 2017; 545: 375–377.
  9. 9.0 9.1 Saunders EG. How to Transition Between Work Time and Personal Time. Harvard Business Review. Available from https://hbr.org/2020/04/how-to-transition-between-work-time-and-personal-time (last access 17.10.2023)


Lo sviluppo professionale nella tua lingua

Unisciti alla nostra comunità internazionale e partecipa ai corsi online pensati per tutti i professionisti della riabilitazione.

Visualizza i corsi disponibili