Biodiversità e fisioterapia

Biodiversità(edit | edit source)

Biodiversità multicellulare della Terra.

Il termine biodiversità si riferisce a tutti gli esseri viventi, compresi uomini, animali, piante e batteri. (1) Alcune aree del mondo sono più ricche di biodiversità di altre, tra cui Sudafrica, Brasile, Messico, Stati Uniti sud-occidentali e Madagascar. Le aree ricche di biodiversità possono essere minacciate dall’inquinamento, dalla crescita demografica e dai cambiamenti climatici. Queste minacce possono portare all’estinzione delle specie, riducendo la biodiversità. Secondo le stime scientifiche, è possibile che la metà delle specie presenti sulla Terra si estingua entro il prossimo secolo. Per preservare la biodiversità e proteggere le specie in pericolo, sono necessari sforzi di conservazione.(2)

Ecosistema(edit | edit source)

Un ecosistema è un ambiente specifico in cui interagisce e vive una comunità di organismi viventi. Le dimensioni degli ecosistemi possono variare da molto piccole a molto grandi.(2) Gli uomini sono una parte essenziale degli ecosistemi.(3) Direttamente o indirettamente, ogni fattore all’interno di un ecosistema dipende da ogni altro fattore. Ad esempio, il clima influisce sulla crescita delle piante e quindi sugli animali che le mangiano. Gli animali che non mangiano quelle piante dovranno adattarsi, spostarsi in un altro ecosistema o moriranno.(2)

Servizi ecosistemici( modifica | modifica fonte )

I servizi ecosistemici sono i benefici che le persone traggono dagli ecosistemi. Possono essere classificati in:

  1. Servizi di approvvigionamento: i prodotti che le persone ottengono dagli ecosistemi, come acqua dolce, carburante, cibo, fibre e risorse genetiche.
  2. Servizi di regolazione: i benefici che le persone ottengono dalla regolazione dei processi ecosistemici, tra cui la regolazione del clima, il controllo dell’erosione, il mantenimento della qualità dell’aria, la purificazione dell’acqua e la regolazione delle malattie umane.
  3. Servizi culturali: i benefici non materiali che le persone ottengono dagli ecosistemi attraverso l’arricchimento spirituale, la riflessione, lo sviluppo cognitivo, la ricreazione e le esperienze estetiche.(3)
  4. Servizi di supporto: contribuiscono a mantenere tutti gli altri servizi, come la fotosintesi e l’impollinazione.(3)(4)

Benessere dell’uomo( modifica | fonte edit )

I servizi ecosistemici sono cruciali per il benessere dell’uomo, perché sono importanti per influenzare la sostenibilità.(5) Cinque diversi fattori racchiudono il benessere dell’uomo:(3)

  1. Bisogni materiali di base per una buona vita
  2. Salute
  3. Buone relazioni sociali
  4. Sicurezza personale
  5. Libertà e scelta

Ogni fattore supporta gli altri in modo positivo o negativo. Un cambiamento in un aspetto porterà a un cambiamento in un altro. Il benessere dell’uomo è particolarmente influenzato dalla disponibilità di servizi ecosistemici. Una maggiore offerta di servizi permette di aumentare il benessere, mentre una minore offerta lo fa diminuire. Servizi più ampi e diversificati offrono alle comunità opzioni di risorse in caso di sconvolgimenti sociali o disastri naturali. Al contrario, gli ecosistemi mal gestiti hanno un rischio maggiore di essere vulnerabili alla siccità, al fallimento dei raccolti, alle inondazioni o alle malattie.(3) Il grafico seguente fornisce una sintesi dei diversi servizi ecosistemici e del loro rapporto con il benessere.

EcosystemservicesChart2.jpg

Millennium Ecosystem Assessment( edit | edit source )

La richiesta di servizi ecosistemici da parte dell’uomo è in rapida crescita. Tuttavia, l’azione dell’uomo sta contemporaneamente alterando la capacità di questi sistemi di fornire servizi. Il Millennium Ecosystem Assessment (MA) è stato creato per fornire opzioni per la conservazione dell’ecosistema mentre soddisfa le esigenze dell’uomo. Il benessere dell’uomo è l’obiettivo principale della struttura MA. Il MA è stato creato nel 2001 da una partnership di governi, settori privati, organizzazioni non governative e scienziati. Le domande a cui il MA intende rispondere comprendono:

  • “Quali sono le condizioni e le tendenze attuali degli ecosistemi e del benessere dell’uomo ad essi associato?
  • Quali sono i cambiamenti futuri plausibili negli ecosistemi, nell’offerta e nella domanda di servizi ecosistemici e i conseguenti cambiamenti nella salute, nei mezzi di sussistenza, nella sicurezza e in altre componenti del benessere?
  • Cosa possiamo fare per migliorare il benessere e conservare gli ecosistemi? Quali sono i punti di forza e di debolezza delle opzioni, delle azioni e dei processi di risposta che possono essere presi in considerazione per realizzare o evitare determinati futuri?
  • Quali sono i risultati più solidi e le principali incertezze che influenzano la fornitura di servizi ecosistemici (compresi i conseguenti cambiamenti nella salute, nei mezzi di sussistenza e nella sicurezza) e altre decisioni di gestione e formulazioni politiche?
  • Quali strumenti e metodologie sviluppati e utilizzati nel Millennium Ecosystem Assessment possono rafforzare la capacità di valutare gli ecosistemi, i servizi che forniscono, i loro impatti sul benessere dell’uomo e le implicazioni delle opzioni di risposta?”(3)

Nel grafico seguente, il Millennium Ecosystem Assessment ha mostrato la relazione tra benessere dell’uomo, biodiversità ed ecosistemi e come questi possano essere alterati.

MAChart3.jpg

Stili di vita urbana( modifica | fonte edit )

Le ricerche dimostrano che gli stili di vita urbana presentano un maggior numero di malattie immunomediate rispetto agli stili di vita pre-moderna. Un fattore che i ricercatori ritengono stia causando l’aumento delle malattie immunitarie è la mancanza di biodiversità nelle comunità urbane. La vita in città riduce le comunità microbiche attraverso il consumo di alimenti lavorati, l’uso di antibiotici e l’inquinamento urbano. Questo squilibrio microbico è associato a malattie immunomediate.(6)(7)

Grafico di flusso della biodiversità.jpg

Esposizione a spazi verdi( modifica | fonte edit )

Parco nazionale di Noosa, spazio verde.

Con l’urbanizzazione abbiamo eliminato gli spazi verdi e distrutto gli ecosistemi. L’introduzione di nuovi spazi verdi in un’area urbana e la protezione di quelli esistenti sono importanti per l’associazione con i benefici per la salute dell’uomo. La ricerca ha dimostrato che l’esposizione agli spazi verdi comporta un’ampia gamma di benefici per la salute:

  • Riduzione di: cancro, diabete, diminuzione della pressione sanguigna e delle malattie cardiovascolari(4)
  • Miglioramento in: salute mentale, allergie(8)
  • Esposizione a breve termine: riduce lo stress e i sintomi depressivi, diminuisce l’affaticamento, aumenta le emozioni positive auto-riferite e migliora l’autostima, l’umore e la salute mentale e fisica percepita
  • L’accesso agli ambienti naturali tende a migliorare l’attività fisica all’aperto, riducendo così l’obesità e il diabete di tipo 2
  • Esposizione a lungo termine: (vivendoci) riduzione della mortalità respiratoria, cardiovascolare e per cancro; miglioramento della salute respiratoria e mentale(8)(7)

Implicazioni per la fisioterapia( modifica | modifica fonte )

Palestra all’aperto

La biodiversità e gli ecosistemi hanno implicazioni per i fisioterapisti in vari modi. Come già detto, l’esposizione agli spazi verdi ha molti benefici per la salute. In qualità di fisioterapisti, possiamo educare i nostri pazienti sui benefici per la salute dell’esposizione all’aria aperta. Quando si parla di questi benefici, i fisioterapisti dovrebbero informarsi su eventuali ostacoli che il paziente potrebbe incontrare nell’uscire all’aperto. Insieme, possono trovare idee su come aggiungere l’esposizione agli spazi verdi alla loro normale routine. Inoltre, i fisioterapisti possono fornire la terapia in ambienti verdi come un parco o un’area all’aperto vicino alla clinica.(4) Se non dovesse esistere uno spazio verde associato all’ospedale/clinica, i fisioterapisti dovrebbero sostenerne la necessità.

I fisioterapisti possono svolgere attività di advocacy non solo nella loro area locale, ma anche a livello nazionale o internazionale per migliorare le sfide sanitarie, ecologiche e sociali. Un’organizzazione internazionale che cerca di fare proprio questo è la Environmental Physiotherapy Association (Associazione di fisioterapia ambientale). Questa rete di studenti, accademici e medici mira a promuovere la responsabilità ambientale nella pratica, nella formazione e nella ricerca fisioterapica. La gestione dell’ambiente è un concetto nuovo per la maggior parte dei fisioterapisti, ma con un po’ di educazione e comprensione di come possiamo avviare il cambiamento, i fisioterapisti hanno un ruolo importante da svolgere per quanto riguarda l’interrelazione tra ambiente e salute dell’uomo.(11)

Risorse(edit | edit source)

Citazioni(edit | edit source)

  1. Sarkar S. Origin of the Term Biodiversity. BioScience, 2021; 71(9):893.
  2. 2.0 2.1 2.2 National Geographic. Biodiversity. Available from https://www.nationalgeographic.org/encyclopedia/biodiversity/ (2019)
  3. 3.0 3.1 3.2 3.3 3.4 3.5 Alcamo J. Ecosystems and human well-being: a framework for assessment. (2003)
  4. 4.0 4.1 4.2 Stanhope, J. Biodiversity and Physiotherapy Course. Plus. 2022
  5. Wang B, Zhang Q, Cui F. Scientific research on ecosystem services and human well-being: A bibliometric analysis. Ecological Indicators 2021;125.
  6. Roslund MI, Puhakka R, Grönroos M, Nurminen N, Oikarinen S, Gazali AM, Cinek O, Kramná L, Siter N, Vari HK, Soininen L. Biodiversity intervention enhances immune regulation and health-associated commensal microbiota among daycare children. Science advances. 2020 Oct 1;6(42):eaba2578
  7. 7.0 7.1 Oestreicher JS, Buse C, Brisbois B, Patrick R, Jenkins A, Kingsley J, Távora R, Fatorelli L. Where ecosystems, people and health meet: Academic traditons and emerging fields for research and practce. Sustentabilidade em Debate (Sustainability in Debate). 2018;9:45-65.
  8. 8.0 8.1 Aerts R, Honnay O, Van Nieuwenhuyse A. Biodiversity and human health: mechanisms and evidence of the positive health effects of diversity in nature and green spaces. British medical bulletin. 2018 Sep 1;127(1):5-22.
  9. Jebel Musa.Health Benefits of Urban Green Spaces. Available from: https://www.youtube.com/watch?v=aFBjxaKxw8g (last accessed 15 February 2022)
  10. Greenlife Matters. Green spaces – good for people, the community and the country. Available from: https://www.youtube.com/watch?v=ac78Fyn4CxY (last accessed 15 February 2022)
  11. Maric F, Griech SF, Davenport TE. Advancing environmental stewardship in physical therapy: Connect, learn, act. Cardiopulmonary Physical Therapy Journal. 2022 Jan 1;33(1):2-4.


Lo sviluppo professionale nella tua lingua

Unisciti alla nostra comunità internazionale e partecipa ai corsi online pensati per tutti i professionisti della riabilitazione.

Visualizza i corsi disponibili